Informazioni per la salute Dentale

La cura della bocca

marzo 29th, 2015 | admin | Tags:

Come si combattono l’insorgenza di placca e tartaro?

È indispensabile rimuovere la placca che si deposita dopo la normale alimentazione, cioè lavarsi i denti almeno una volta al giorno.

È indispensabile eseguire visite periodiche di controllo dal dentista che valuterà se necessario eseguire delle detartrasi.

Cosa devo fare per una corretta igiene orale domiciliare?

  • usare un buon spazzolino per rimuovere la placca batterica da tutte le superfici
  • utilizzare un dentifricio specifico al fluoro in modo da remineralizzare lo smalto dei suoi denti e prevenire il loro indebolimento.
  • utilizzare lo scovolino e il filo interdentale per garantire una totale rimozione della placca.
  • utilizzare un buon colluttorio al fluoro il quale combatte l’litosi, rafforza lo smalto dei denti e migliora le difese della bocca.
  • l’uso dell’idropulsore è raccomandato per aumentare il livello di pulizia e migliorare le difese della bocca

Durante una seduta di detartrasi e di igiene orale cosa mi viene fatto?

La seduta di detartrasi chiamata anche ‘igiene orale professionale’ viene eseguita per:

  • Rimuovere la placca e i depositi di tartaro più tenaci che il paziente da solo non riesce a rimuovere.
  • Rimuovere parti di tartaro anche sotto il livello gengivale. Il nostro studio è in grado di effettuare questa procedura senza l’uso di aghi ma con l’applicazione di un gel anestetico.
  • Rimuovere le macchie causate da the, caffé, vino e fumo.

Fare la detartrasi e’ una procedura dolorosa?

No se il dentista che la esegue ha la “mano leggera” e le gengive non sono particolarmente infiammate. È però possibile ovviare a tale problema con l’uso di gel anestetici che senza l’impiego di aghi e siringhe permette un buon controllo del dolore.